per avviare e gestire un'attività

Sezioni primavera
minori, progetti educativi, ATECO 88.91.00

Le Sezioni primavera sono progetti educativi rivolti ai bambini tra i 24 e i 36 mesi d’età, per lo più associati alla scuola dell'infanzia per favorire un'effettiva continuità del percorso formativo.

Le Sezioni primavera possono essere aggregate a:

  • scuola dell’infanzia statale
  • scuola dell’infanzia paritaria
  • nido d’infanzia pubblico
  • nido d’infanzia gestito da un soggetto privato in convenzione con il comune, nel cui territorio la struttura ha la propria sede

REQUISITI SOGGETTIVI:


Requisiti morali, previsti per i soggetti indicati dall’art. 85 del D. Lgs. 6 settembre 2011, n. 159

 

REQUISITI OGGETTIVI:

Le sezioni primavera devono prevedere:

  • locali e spazi sicuri, funzionali e idonei alle esigenze dei bambini (accoglienza, riposo, gioco, alimentazione, cura della persona)
  • arredi e materiali adatti alle esperienze di relazione e di apprendimento 
  • continuità educativa e raccordo con i percorsi precedenti e successivi
  • orario flessibile compreso tra le cinque e le otto ore giornaliere
  • rapporto numerico educatori-bambini non superiore a 1:10
  • gruppi omogenei d’età compresi tra 10 e 20 bambini

L'avvio del servizio è soggetto a domanda.

Il gestore della struttura presenta annualmente la richiesta di autorizzazione al funzionamento della Sezione, tramite lo Sportello unico.

Il Comune rilascia l’autorizzazione esprimendo un parere vincolante sull’agibilità, la funzionalità e la sicurezza dei locali.

Il regime per l'avvio dell'attività è previsto dall'Accordo quadro n. 83/CU del 1 marzo 2013.

Consulta la pagina dedicata

 

L'autorizzazione è rilasciata entro 30 giorni dalla presentazione della domanda, salvo diversa regolamentazione comunale.

Prima di avviare la compilazione si consiglia di:

  • consultare la Guida alla compilazione telematica
  • scegliere il procedimento dalla lista disponibile sul lato destro di questa scheda, per conoscere i moduli da compilare e gli allegati.

I controlli sono effettuati da:

  • Comune
  • Azienda sanitaria

 

  • Legge 27 dicembre 2006, n. 296 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007), art. 1 comma 630
  • Accordo quadro n. 83/CU 1 marzo 2013
  • D. Lgs 13 aprile 2017, n. 65 Istituzione del sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino a sei anni, a norma dell'articolo 1, commi 180 e 181, lettera e), della legge 13 luglio 2015, n. 107
  • Decreto del Presidente della Regione 17 dicembre 2019 n° 0216/Pres. recante Regolamento recante requisiti, criteri, modalità e procedure per l’attuazione degli interventi destinati a sostenere il servizio erogato dalle Sezioni Primavera, ai sensi dell’articolo 38 della
    legge regionale 30 marzo 2018, n. 13
  • D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro
Ultimo aggiornamento: 27/07/2023