per avviare e gestire un'attività

Vendita di GPL nei negozi
gas naturale, combustibile, gas, petrolio, greggio, propano, butano, riscaldamento, ATECO 47.78.4

Il Gas di Petrolio Liquefatto (GPL) è un miscela di idrocarburi gassosi, formata principalmente da propano e butano.

Il GPL deriva sia dal processo di estrazione del gas naturale, sia dalla raffinazione del greggio.

E' un’ottima fonte energetica adatta a tanti usi quotidiani: cucinare, scaldarsi, viaggiare in auto, andare in campeggio, alimentare un “fungo” all'esterno di esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande, usare un prodotto spray, andare in barca e tanto altro ancora.

REQUISITI OGGETTIVI:

 

La tabella A allegata al D. Lgs. 25 novembre 2016, n. 222, facendo espresso riferimento all’art. 25, comma 4 del D.Lgs 26 ottobre 1995, n. 504, riguarda solamente gli esercenti che detengono quantitativi superiori a 500 kg.   

La vendita di GPL in negozi di vicinato, medie e grandi strutture di vendita è soggetta a comunicazione.

 

La comunicazione è prevista dalla SEZIONE I- ATTIVITA' COMMERCIALI E ASSIMILABILI-PUNTO 1 -COMMERCIO SU AREA PRIVATA Attività n.1.10. punto 31 Casistiche relative alla vendita di specifici prodotti - della tabella A allegata al D. Lgs. 25 novembre 2016, n. 222.

Prima di avviare la compilazione si consiglia di:

  • consultare la Guida alla compilazione telematica
  • scegliere il procedimento dalla lista disponibile sul lato destro di questa scheda, per conoscere i moduli da compilare e gli allegati.

I controlli sono svolti da:

  • D.Lgs 26 ottobre 1995, n. 504 Testo unico delle disposizioni legislative concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi e relative sanzioni penali e amministrative (artt. 25, commi 1 e 4)
  • DPR n. 151 del 1 agosto 2011 Regolamento sulla disciplina dei procedimenti relativi alle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi per la verifica delle condizioni di sicurezza antincendio - Allegato I, punto 3, lett. b
Ultimo aggiornamento: 16/08/2022