collegamento al portale della Regione Friuli Venezia Giulia
La mia anagrafica

Anagrafica

Gestione dati sportello

Gestione dati sportello

Le mie domande
Area operatori
Riferimenti sportello
Domande inoltrate: elenco

per avviare e gestire un'attività

Vendita al minuto di gas di petrolio liquefatto (GPL) per combustione
gas naturale, combustibile, gas, petrolio, greggio, propano, butano, riscaldamento, ATECO 47.78.4

Descrizione

Il GPL (Gas di Petrolio Liquefatti) è un miscela di idrocarburi gassosi, formata principalmente da propano e butano.

Il GPL deriva sia dal processo di estrazione del gas naturale, sia dalla raffinazione del greggio.

E' un’ottima fonte energetica adatta a tanti usi quotidiani: cucinare, scaldarsi, viaggiare in auto, andare in campeggio, alimentare un “fungo” all'esterno di esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande, usare un prodotto spray, andare in barca e tanto altro ancora.

La vendita al minuto di gas di petrolio liquefatto (GPL) per uso combustione in esercizi di vicinato, medie e grandi strutture di vendita è soggetta a comunicazione di avvio di attività all'Ufficio dell'Agenzia delle dogane competente per territorio, come previsto dall’art. 25, commi 1 e 4 del D.Lgs 26 ottobre 1995, n. 504 (TUA).
A partire dal 1 luglio 2017 la comunicazione è presentata al SUAP che provvede a trasmetterla all’Agenzia delle Dogane, come previsto dalla tabella A allegata al 25 novembre 2016, n. 222.

La tabella A del Dlgs. 222/2016, facendo espresso riferimento all’art. 25, comma 4 del TUA, riguarda solamente gli esercenti la vendita al minuto di GPL per uso combustione che detengono quantitativi superiori a 500 kg.   

Ultimo aggiornamento: 05/01/2022

Regime avvio

L'avvio dell'attività in esercizi di vicinato, medie e grandi strutture di vendita è soggetto a comunicazione.

Il  regime per l'avvio dell'attività è previsto dalla SEZIONE I- ATTIVITA' COMMERCIALI E ASSIMILABILI-PUNTO 1 -COMMERCIO SU AREA PRIVATA Attività n.1.10. Casistiche relative alla vendita di specifici prodotti - della tabella A allegata al D. Lgs. 25 novembre 2016, n. 222.

 

Prima di iniziare la compilazione consultare le schede descrittive delle attività di competenza del SUAP:

La comunicazione è presentata allo sportello unico per le attività produttive, che la trasmette all'Agenzia delle Dogane.

L’attività oggetto della comunicazione può essere iniziata dalla data di presentazione.

 

Ultimo aggiornamento: 05/01/2022

Guida

Prima di avviare la compilazione consultare la Guida alla compilazione telematica.

Ultimo aggiornamento: 05/01/2022

Controlli

I controlli sono svolti dall'Agenzia delle Dogane.

Ultimo aggiornamento: 05/01/2022

Normativa

  • D.Lgs 26 ottobre 1995, n. 504 Testo unico delle disposizioni legislative concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi e relative sanzioni penali e amministrative (artt. 25, commi 1 e 4)
  • DPR n. 151 del 1 agosto 2011 Regolamento sulla disciplina dei procedimenti relativi alle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi per la verifica delle condizioni di sicurezza antincendio - Allegato I, punto 3, lett. b
Ultimo aggiornamento: 05/01/2022