collegamento al portale della Regione Friuli Venezia Giulia
La mia anagrafica

Anagrafica

Gestione dati Suap

Gestione dati suap

Le mie domande
Area operatori
Riferimenti SUAP
Domande inoltrate: elenco

per avviare e gestire un'attività

Detenzione animali per pubblico spettacolo
circo, mostra itinerante, animali

Descrizione

La Legge regionale 9 maggio 2017, n. 11 Modifiche alla legge regionale 11 ottobre 2012, n. 20 (Norme per il benessere e la tutela degli animali di affezione), prevede che la detenzione di animali per pubblico spettacolo, ivi compresa l'attività circense e le mostre viaggianti, sia autorizzata dal Comune in cui avviene la manifestazione, previa verifica del rispetto di adeguate condizioni di tutela degli animali stabilite dalla Giunta regionale sulla base di quanto stabilito dalle linee guida CITES.
La Giunta regionale, con Deliberazione n. 943 del 24 maggio 2017, ha pertanto inteso:
- raccomandare che nell'ambito dell'attività circense in futuro non vengano più detenute le specie in via di estinzione o il cui modello gestionale non è compatibile con la detenzione in una struttura mobile ed in particolare primati, delfini, lupi, orsi, grandi felini, foche, elefanti, rinoceronti, ippopotami, giraffe e rapaci;
- prevedere l'obbligo di verifica, da parte del Comune al quale viene inoltrata richiesta di concessione di suolo pubblico da parte del circo o mostra itinerante, affinché accerti che la piazza che verrà concessa, oltre ad essere dotata di quanto necessario per l'attendamento della struttura (scarichi, acqua potabile ecc. ), sia di dimensioni adeguate a consentire la collocazione delle gabbie e dei recinti degli animali in base alle misure previste nelle successive indicazioni tecniche e sia dotata di zone con terreno naturale per le specie animali per le quali è previsto;
- definire indicazioni tecniche per la detenzione degli animali necessarie al rilascio delle autorizzazioni dell'attività circense sulla base dei criteri stabiliti dalla Commissione Scientifica CITES del Ministero dell'Ambiente emanati il 10/05/2000, come integrate dalle Linee Guida emanate dalla Commissione stessa in data 19/04/2006 con prot. DPN/10/2006/11106;
- integrare in alcuni punti le linee guida sopracitate per renderle maggiormente operative;
- inserire uno specifico capitolo dedicato all'utilizzo dei rettili durante lo spettacolo nella parte dedicata ai criteri tecnici specifici per taxa;
- ribadire che quanto previsto dalla normativa nazionale e regionale vigente fa da riferimento per la detenzione nei circhi e nelle mostre viaggianti di animali da compagnia e di animali domestici.
Ultimo aggiornamento: Thu Jul 13 16:40:00 CEST 2017

Requisiti

L'articolo 9 della legge 18 marzo 1968, n. 337 dispone che le Amministrazioni comunali individuino le aree disponibili per l'installazione di luna park o concessioni pluriennali allo spettacolo viaggiante. I Comuni sono tenuti ad emanare un regolamento comunale che determini le modalità di concessione delle aree stesse, coinvolgendo le organizzazioni di categoria.

Il Comune in cui l'attrazione viene installata potrebbe quindi aver adottato un regolamento per la disciplina degli spettacoli viaggianti cui, eventualmente, sarà necessario fare riferimento.

Le attrazioni devono essere registrate e il gestore deve essere in possesso dell'autorizzazione rilasciata in base al Regio Decreto 18 giugno 1931 n. 773 Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza TULPS  (art. 69).

Ultimo aggiornamento: Thu Jul 13 16:40:00 CEST 2017

Regime avvio

La detenzione di animali per pubblico spettacolo è soggetta a domanda di autorizzazione al Comune in cui avviene la manifestazione, con acquisizione di nulla osta veterinario dell'Azienda per l'assistenza sanitaria. La domanda è inoltrata allo sportello unico per le attività produttive in cui l'attività ha luogo, che la trasmette all'ufficio competente al rilascio dell'autorizzazione ed all'Azienda per l'assistenza sanitaria.

ll regime per l'avvio dell'attività è previsto dalla SEZIONE I- ATTIVITA' COMMERCIALI E ASSIMILABILI-PUNTO 5 - Attività di spettacolo o intrattenimento n. 81 e n. 82 pag. 61-62-della tabella A allegata al D. Lgs. 25 novembre 2016, n. 222, recante “Individuazione di procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA), silenzio assenso e comunicazione e di definizione dei regimi amministrativi applicabili a determinate attività e procedimenti, ai sensi dell'articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124”.

Prima di iniziare la compilazione consultare le schede descrittive delle attività di competenza del SUAP:

I termini per il rilascio del provvedimento sono fissati, di norma, in 30 giorni, fatti salvi i diversi termini fissati con regolamento del Comune; il SUAP notifica all'interessato il rilascio dell'autorizzazione.

Ultimo aggiornamento: Thu Jul 13 16:40:00 CEST 2017

Guida

Prima di avviare la compilazione consultare la Guida alla compilazione telematica.

Ultimo aggiornamento: Thu Jul 13 16:40:00 CEST 2017

Controlli

I controlli sulle attività sono svolti dalla Polizia locale e dalle Aziende per l'assistenza sanitaria.

Ultimo aggiornamento: Thu Jul 13 16:40:00 CEST 2017

Normativa

  • Legge regionale 9 maggio 2017, n. 11  Modifiche alla legge regionale 11 ottobre 2012, n. 20 (Norme per il benessere e la tutela degli animali di affezione;
  • Deliberazione della Giunta regionale n. 943 del 24 maggio 2017 recante Lr 11/2017. approvazione requisiti tecnici per detenzione di animali per pubblico spettacolo, ivi compresa l'attività circense e le mostre viaggianti, necessari al rilascio delle autorizzazioni da parte dei comuni della regione friuli venezia giulia, e dei requisiti formali della domanda da presentarsi da parte dei soggetti interessati.
Ultimo aggiornamento: Thu Jul 13 16:40:00 CEST 2017