collegamento al portale della Regione Friuli Venezia Giulia
La mia anagrafica

Anagrafica

Gestione dati Suap

Gestione dati suap

Le mie domande
Area operatori
Riferimenti SUAP
Domande inoltrate: elenco
home  »  Funzionalità del portale

Funzionalità del portale

Il portale regionale "SUAP in rete"

Cittadini e imprese hanno diiritto di usare le tecnologie telematiche nel comunicare con le pubbliche amministrazioni.
Questo portale permette di presentare allo sportello unico in modalità unicamente telematica, ogni pratica  di insediamento, avvio e svolgimento delle attività produttive e delle attività di servizi nel territorio regionale, in conformità agli articoli 5 e 8 della Direttiva 2006/123/CE.

La realizzazione di un servizio telematico è prevista dalla L.R. 12 febbraio 2001, n. 3 e s.m.i., nonchè dal D.P.Reg. 23 agosto 2011, n. 0206/Pres. e rientra nell'Agenda digitale della Regione Friuli Venezia Giulia.

L'adesione al portale da parte dei Comuni singoli, associati o costituiti in Unione territoriale Intercomunale (UTI) è volontaria.

Nella Regione FVG la maggioranza dei Comuni aderisce a "SUAP in rete", altri si avvalgono dei servizi del portale delle Camere di commercio, pochi altri sono organizzati con un portale autonomo.

Utenti del Portale

Gli utenti che possono avvalersi dei servizi del portale sono principalmente le imprese che svolgono "attività produttive" sul territorio della Regione FVG.

Tuttavia non tutti gli utenti del Portale sono necessariamente imprenditori. E' infatti possibile che il cittadino non abbia nessuna intenzione di svolgere in proprio attività produttiva, ma desideri comunque effettuare la localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione di un fabbricato o di un impianto produttivo, di cui è proprietario: in sostanza il procedimento cui è interessato riguarda gli aspetti edilizi del fabbricato o impianto che, solo in futuro, sarà destinato ad uso produttivo e utilizzato direttamente da un imprenditore.

Anche i gestori di Bed&Breakfast o gli organizzatori di sagre e feste locali, come associazioni pro-loco e parrocchie, non sono imprenditori, ma utilizzano comunque il portale.

Non tutte le attività produttive sono di competenza dello Sportello unico:la legge prevede che alcune attività produttive siano di competenza della Camera di commercio, altre della Questura, altre del Ministero dello sviluppo economico, della Regione e via dicendo.

Il D. Lgs 25 novembre 2016, n. 222, in vigore dal 11 dicembre 2016, ha aumentato il numero di attività che passano dallo Sportello.

Consultando la lista delle schede descrittive delle attività di competenza dei SUAP, l'imprenditore/cittadino ha la certezza che il procedimento che gli interessa attivare sia proprio di competenza del SUAP comunale.

Le schede descrittive

Le schede descrittive del portale forniscono all'utente accurate informazioni su:

  • requisiti e presupposti per l'avvio di impresa produttiva, che possono derivare da normative statali, regionali e, in molti casi, anche comunali;
  • tipo di procedimento da attivare per aprire l'attività di suo interesse (SCIA/comunicazione o domanda);
  • tempi che il SUAP deve rispettare per chiudere il procedimento;
  • elenco delle normative pertinenti all'attività;
  • eventuali oneri che l'imprenditore deve sostenere;
  • strumenti di ricorso in caso di esito negativo.

Le schede aiutano l'utente ad individuare il procedimento di interesse in base agli eventi che possono accadere durante il ciclo di vita dell'impresa.

Sono eventi oggettivi l'apertura, il trasferimento di sede, l'ampliamento o riduzione della superficie, modifiche varie legate alla tipologia di attività (ad esempio, la rimozione di distributori automatici,la modifica dell’insegna in pubblico esercizio, la modifica della capacità ricettiva di un albergo), la sospensione o cessazione.

Sono eventi soggettivi la modifica: 1) del legale rappresentante; 2) del gestore di struttura ricettiva turistica; 3) del responsabile tecnico-direttore d’azienda di attività di acconciatore o estetista; 4) del preposto del commercio o somministrazione; 5) del direttore tecnico di tintolavanderia; 6) del responsabile di panificazione; 7) del direttore tecnico di agenzia di viaggio e turismo; 8) del rappresentante T.U.L.P.S. in attività di pubblico esercizio, nonchè l'affidamento di gestione di reparto, la modifica di ragione sociale, di residenza o di sede legale.

La modulistica

L'apposita sezione dedicata alla modulistica illustra la logica con cui è stata realizzata e come compilarla senza errori e perdita di tempo.

La Guida alla compilazione telematica

La Guida alla compilazione telematica illustra le funzioni del sistema telematico regionale, i pre-requisiti tecnologici necessari per aprire una pratica telematica e i passi della compilazione.

Ultimo aggiornamento: Tue Mar 14 16:30:50 CET 2017