collegamento al portale della Regione Friuli Venezia Giulia
La mia anagrafica

Anagrafica

Gestione dati sportello

Gestione dati sportello

Le mie domande
Area operatori
Riferimenti sportello
Domande inoltrate: elenco
home  » news  »  News

News

Distanziamento, mascherine, igiene: nuove regole nel Dpcm 24/10/20

Coronavirus, in vigore da oggi il Dpcm del 24 ottobre 2020

26/10/2020  - 

La nuova stretta per il contenimento del contagio sull'intero territorio nazionale è arrivata con il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 24 ottobre, le cui disposizioni:

  • si applicano dalla data del 26 ottobre in sostituzione di quelle del DPCM 13 ottobre 2020, come modificato e integrato dal DPCM 18 ottobre 2020,
  • sono efficaci fino al 24 novembre 2020.

Per quel che riguarda le attività produttive, si segnalano in particolare, le seguenti limitazioni:

BAR E RISTORANTI Le attività di ristorazione potranno essere aperte a partire dalle 5 fino alle 18, anche la domenica. Allo stesso tavolo possono sedere massimo 4 persone, a parte i casi di nuclei familiari più numerosi (dove tutti sono conviventi). Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai clienti ivi alloggiati; resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio, nonche' fino alle ore 24,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Restano comunque aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade, negli ospedali e negli aeroporti.

OBBLIGHI INFORMATIVI E' fatto obbligo nei locali pubblici e aperti al pubblico, nonche' in tutti gli esercizi commerciali di esporre all'ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo, sulla base dei protocolli e delle linee guida vigenti.

ATTIVITA' COMMERCIALI AL DETTAGLIO Le attivita' commerciali al dettaglio si svolgono purchè gli ingressi avvengano in modo dilazionato e venga impedito di sostare all'interno piu' del tempo necessario all'acquisto dei beni

ALTRE ATTIVITA' Chiudono palestre, piscine, terme, discoteche, sale giochi, sale scommesse, sale bingo, casinò.

VIETATE LE FESTE, SI RACCOMANDA 'STOP OSPITI A CASA' Vietati gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all'aperto; le attivita' che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all'aperto o al chiuso. Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all'aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose. Con riguardo alle abitazioni private, e' fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per esigenze lavorative o situazioni di necessita' e urgenza. Sono vietate le sagre, le fiere di qualunque genere e gli altri analoghi eventi, neanche quelle a livello nazionale e internazionale che erano state salvate dal precedente DPCM.

NIENTE CONVEGNI E CONGRESSI Si potranno tenere solo con modalità a distanza.
 
MANIFESTAZIONI PUBBLICHE SOLO 'STATICHE' Lo svolgimento delle manifestazioni pubbliche è consentito soltanto in forma statica, a condizione che, nel corso di esse, siano osservate le distanze sociali prescritte e le altre misure di contenimento, nel rispetto delle prescrizioni imposte dal questore ai sensi dell'articolo 18 del R.D. n. 773/31.
 


Monica Feletig
Ultimo aggiornamento: 26/10/2020