collegamento al portale della Regione Friuli Venezia Giulia
La mia anagrafica

Anagrafica

Gestione dati Suap

Gestione dati suap

Le mie domande
Area operatori
Riferimenti SUAP
Domande inoltrate: elenco
home  » news  »  News

News

Commercio di infiorescenze di cannabis sativa

CASSAZIONE PENALE - Sentenza 31 gennaio 2019, n. 4920 - Lecita la commercializzazione delle infiorescenze di cannabis light

08/02/2019  - 

La CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - con la Sentenza 31 gennaio 2019, n. 4920, ha ritenuto che "La liceità della coltivazione della cannabis alla stregua della legge n. 242 del 2016 determina la liceità della commercializzazione dei suoi prodotti (e, in particolare, delle infiorescenze) contenenti un principio attivo THC inferiore allo 0,6% - percentuale di THC al di sotto della quale la sostanza non è considerata dalla legge come produttiva di effetti stupefacenti giuridicamente rilevanti -, nel senso che non potrebbero più considerarsi (ai fini giuridici) sostanza stupefacente soggetta alla disciplina del d.p.r. 309 del 1990, al pari di altre varietà vegetali che non rientrano tra quelle inserite nelle tabelle allegate al predetto d.p.r.
Ne consegue che se il rivenditore di infiorescenze di cannabis provenienti dalle coltivazioni considerate dalla legge n. 242 del 2016 è in grado di documentare la provenienza lecita della sostanza, il sequestro probatorio delle infiorescenze, al fine di effettuare successive analisi, può giustificarsi solo se emergono specifici elementi di valutazione che rendano ragionevole dubitare della veridicità dei dati offerti e lascino ipotizzare la sussistenza di un reato ex art. 73, comma 4, d.p.r. 309 del 1990."

 

 

Fonte:



Monica Feletig
Ultimo aggiornamento: 08/02/2019