collegamento al portale della Regione Friuli Venezia Giulia
La mia anagrafica

Anagrafica

Gestione dati Suap

Gestione dati suap

Le mie domande
Area operatori
Riferimenti SUAP
Domande inoltrate: elenco

per avviare e gestire un'attività

Comunicazione di impresa alimentare
latte crudo, macchine erogatrici, distributori automatici

Descrizione

Chi svolge attività di produzione - anche primaria, trasformazione, trasporto, magazzinaggio, somministrazione e vendita di alimenti deve rispettare requisiti di igiene atti a garantire la salubrità degli alimenti e quindi l’assenza di contaminazioni che possano esporre i consumatori a rischi per la salute.

Per questo motivo le attività alimentari sono assoggettate ad una procedura amministrativa, che si avvia con una notifica e si conclude con la registrazione dell'attività su un data base.

La notifica viene sostituita da una comunicazione semplice nei casi di cessazione dell'attività alimentare, di aggiunta o rimozione di distributori automatici di alimenti e bevande, di conferimento di latte crudo mediante macchine erogatrici.

La comunicazione è inviata allo Sportello Unico per le attività produttive (SUAP), che la trasmette all'Autorità competente per i controlli.
Autorità competenti locali (ACL) sono i Dipartimenti di Prevenzione delle 5 Aziende per l'Assistenza Sanitaria (AAS) - servizi igiene degli alimenti e nutrizione e servizi veterinari.

L'Azienda per l'assistenza sanitaria non rilascia all'impresa alimentare alcun atto conclusivo.
Le ACL prestano assistenza all'OSA mediante l'ufficio/sportello notifiche.

Ultimo aggiornamento: Mon Oct 09 16:07:00 CEST 2017

Regime avvio

La DGR 13 maggio 2016 n. 815, efficace dal 1 luglio 2016, ha previsto due regimi di avvio delle attività alimentari:
1. la notifica di impresa alimentare per nuova apertura e variazioni significative, le quali comportano un maggior rischio per la sicurezza alimentare;
2. la comunicazione per variazioni che hanno un impatto ridotto sulla sicurezza alimentare.

A seguito dell'approvazione della modulistica unificata nazionale per le attività produttive, da parte della Conferenza Unificata in data 4 maggio 2017 e 6 luglio 2017, la DGR n. 815/16 deve essere parzialmente disapplicata.
La comunicazione deve essere quindi presentata solamente nei seguenti casi:

1. ogni nuova installazione (successiva alla prima) o cessazione di distributori automatici di alimenti e bevande; non è necessario inoltrare una comunicazione per ogni distributore installato o rimosso: è sufficiente inviare entro la fine del mese di gennaio dell'anno successivo a quello di esercizio, l'elenco riepilogativo degli apparecchi installati, comprensivo della loro ubicazione e della tipologia degli alimenti venduti;

2. ogni nuova installazione (successiva alla prima) o cessazione di macchina erogatrice per l'erogazione di latte crudo;
3. cessazione definitiva dell'attività alimentare.

 

Prima di inviare la comunicazione di impresa alimentare è utile consultare:
1. le informazioni generali relative al regime per l'avvio dell'attività;
2. le schede descrittive delle attività di competenza del SUAP:

 

 

Ultimo aggiornamento: Mon Oct 09 16:07:00 CEST 2017

Guida

Prima di avviare la compilazione consultare la Guida alla compilazione telematica.

Ultimo aggiornamento: Mon Oct 09 16:07:00 CEST 2017

Controlli

I Dipartimenti di Prevenzione (D.I.P.) effettuano periodicamente, in base ad una valutazione dei rischi e con frequenza appropriata, i controlli ufficiali, finalizzati a verificare se l’OSA ha applicato correttamente le disposizioni regolamentari, con speciale riferimento al piano di autocontrollo, ove previsto.

Ultimo aggiornamento: Mon Oct 09 16:07:00 CEST 2017

Normativa

  • Regolamento comunitario (CE) 852/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004, sull’igiene dei prodotti alimentari;
  • Intesa 25 gennaio 2007 Intesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano in materia di vendita diretta di latte crudo per l’alimentazione umana;
  • DGR 13 maggio 2016 n. 815, recante " Linee guida applicative del RECE n. 852/2004 del Parlamento Europeo e dl Consiglio sull'igiene dei prodotti alimentari. Indicazioni operative aggiornate", efficace dal 1 luglio 2016.

 

Ultimo aggiornamento: Mon Oct 09 16:07:00 CEST 2017