Autorizzazione Soprintendenza per opere o lavori su beni culturali
beni culturali

L'esecuzione di opere e lavori di qualunque genere su beni culturali è subordinata ad autorizzazione del soprintendente, previa presentazione, da parte dell’interessato, di un progetto o di una descrizione tecnica delle attività proposte.

I beni culturali soggetti ad autorizzazione sono quelli per i quali sia stata eseguita con esito positivo la verifica di interesse o per i quali sia stato emesso un provvedimento di tutela.

La domanda di autorizzazione è presentata dal proprietario, dal comproprietario, dal possessore, dal detentore dei beni vincolati, dall'amministratore di condominio (se proprietà condominiale).

Il rilascio dell'autorizzazione all'esecuzione di opere e lavori di qualunque genere su beni culturali è soggetto a domanda.

Dal 27 maggio 2019 la Soprintendenza ABAP del Friuli Venezia Giulia ha adottato su disposizione Ministeriale un nuovo programma informatico di protocollazione dei documenti, il quale non prevede la gestione di documenti cartacei. Per questo motivo ogni tipo di documento dovrà essere presentato in formato digitale attraverso i canali di posta elettronica ordinaria (PEO) o di posta elettronica certificata (PEC).

La domanda di autorizzazione all'esecuzione di opere e lavori di qualunque genere su beni culturali è presentata al SUAP-SUE che la trasmette via PEC alla Soprintendenza per il rilascio.
I tempi di rilascio dell'autorizzazione sono indicati sul sito della Soprintendenza ABAP del Friuli Venezia Giulia.

Prima di avviare la compilazione consultare la Guida alla compilazione telematica.

La modulistica è quella predisposta dal Ministero dei Beni e Attività Culturali e Turismo.

Ultimo aggiornamento: 05/01/2022