collegamento al portale della Regione Friuli Venezia Giulia
La mia anagrafica

Anagrafica

Gestione dati Suap

Gestione dati suap

Le mie domande
Area operatori
Riferimenti SUAP
Domande inoltrate: elenco

per avviare e gestire un'attività

Ascensori, montacarichi e apparecchi di sollevamento
ascensori, montacarichi, piattaforme da sollevamento, piattaforme elevatrici

Descrizione

La Direttiva 2014/33/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014 definisce «ascensore» un apparecchio di sollevamento che collega piani definiti, mediante un supporto del carico che si sposta lungo guide rigide e la cui inclinazione sull’orizzontale è superiore a 15 gradi o un apparecchio di sollevamento che si sposta lungo un percorso perfettamente definito nello spazio, pur non spostandosi lungo guide rigide.

Un ascensore deve essere progettato ed installato conformemente alle disposizioni della direttiva 2014/33/UE c.d. "direttiva ascensori" e del DPR 162/99.

L’installatore deve rilasciare al proprietario dell’impianto:

  • la dichiarazione di conformità UE prevista dalla direttiva europea;
  • il libretto di uso e manutenzione dell’impianto, completo dei disegni e degli schemi necessari al suo normale utilizzo, nonché alla manutenzione, all'ispezione, alla riparazione, alle verifiche periodiche ed alla manovra di soccorso;
  • le attrezzature e gli accessori speciali essenziali (quali, ad esempio, i tastierini da applicare al quadro di comando indispensabili per lo sblocco, la regolazione e la programmazione delle manovre dell’ascensore) per poter regolare l’impianto, eseguirne la manutenzione e utilizzarlo in condizioni di sicurezza.

Entro 60 giorni dalla data di emissione della dichiarazione di conformità da parte dell’installatore il proprietario dell'immobile o il legale rappresentante comunica la messa in esercizio al SUAP: il Comune assegna un numero di matricola all’impianto, comunicandolo al proprietario e all’organismo competente per l’effettuazione delle verifiche periodiche.

Ultimo aggiornamento: 20/08/2019

Requisiti

Per l’avvio o l’esercizio sono necessari:

a) REQUISITI SOGGETTIVI:

la comunicazione di messa in esercizio deve essere effettuata dal proprietario dell'immobile o da un suo legale rappresentante.


b) REQUISITI OGGETTIVI:

 

Qualora la comunicazione di messa in esercizio venga effettuata oltre il termine di 60 gg dalla data della dichiarazione di conformità dell'impianto, la stessa deve essere integrata da un verbale di verifica straordinaria di attivazione dell'impianto effettuata dal competente organismo notificato incaricato dalla proprietà.

Per poter mantenere in esercizio un ascensore il proprietario deve incaricare un ente autorizzato ad effettuare, una volta ogni due anni, una verifica periodica.

L’ente incaricato della verifica periodica deve essere indicato nella targa da applicare all’interno della cabina dell’ascensore. Qualora l’ente incaricato venga sostituito con un altro, del cambiamento deve essere informato il Comune competente tramite apposita comunicazione del proprietario.

Ultimo aggiornamento: 20/08/2019

Regime avvio

La messa in esercizio degli ascensori, montacarichi e apparecchi di sollevamento rientranti nella definizione di ascensori è soggetta a comunicazione al SUAP.

Il regime per l'avvio dell'attività è previsto dalla SEZIONE II- EDILIZIA-SOTTOSEZIONE II Attività n. 2 ALTRI ADEMPIMENTI - PUNTO 95 della tabella A allegata al D. Lgs. 25 novembre 2016, n. 222, recante “Individuazione di procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA), silenzio assenso e comunicazione e di definizione dei regimi amministrativi applicabili a determinate attività e procedimenti, ai sensi dell'articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124”.

 

L'attività può essere collegata ad altre attività di competenza del SUAP:

Ultimo aggiornamento: 20/08/2019

Guida

Prima di avviare la compilazione consultare la Guida alla compilazione telematica.

Ultimo aggiornamento: 20/08/2019

Controlli

I controlli sono svolti dal Comune. Per assegnare il numero di matricola, il Comune effettua esclusivamente il controllo della documentazione presentata insieme alla comunicazione di messa in esercizio degli ascensori e dei montacarichi o apparecchi di sollevamento.

La verifica periodica deve essere eseguita da ingegneri della ASL o ARPA competente per territorio oppure di un organismo di certificazione autorizzato dal MISE e notificato alla Commissione europea.

Ultimo aggiornamento: 20/08/2019

Normativa

Ultimo aggiornamento: 20/08/2019