collegamento al portale della Regione Friuli Venezia Giulia
La mia anagrafica

Anagrafica

Gestione dati Suap

Gestione dati suap

Le mie domande
Area operatori
Riferimenti SUAP
Domande inoltrate: elenco
home  » news  »  News

News

Presenza di pregiudicati e chiusura del bar

Se un bar è frequentato da persone con precedenti penali e di polizia per fatti di particolare allarme sociale il questore può ordinarne la chiusura temporanea. Lo afferma il T.A.R. Lombardia, Brescia, Sez. II, 20 aprile 2019, n. 379

20/05/2019  - 

Se un bar è frequentato da persone con precedenti penali e di polizia per fatti di particolare allarme sociale il questore può ordinarne la chiusura temporanea. Anche se all'interno del pubblico esercizio non si sono mai verificati episodi particolari di turbativa per l'ordine e la sicurezza. Lo ha chiarito il Tar Lombardia, sez. di Brescia, II, con la sentenza n. 379 del 20 aprile 2019. La questura di Cremona ha disposto la chiusura di un pubblico esercizio per una settimana ai sensi dell'art. 100 del Tulps avendo accertato che il locale costituisce di fatto ritrovo abituale di persone con precedenti penali e di polizia in materia di prostituzione e sostanze stupefacenti. Contro questo provvedimento di natura cautelare il titolare del bar ha proposto censure al collegio ma senza successo.

 

Fonte:



Monica Feletig
Ultimo aggiornamento: 20/05/2019