collegamento al portale della Regione Friuli Venezia Giulia
La mia anagrafica

Anagrafica

Gestione dati sportello

Gestione dati sportello

Le mie domande
Area operatori
Riferimenti sportello
Domande inoltrate: elenco
home  » news  »  News

News

NCC: illegittimo l’obbligo di rientro in sede dopo ogni corsa

Illegittimo l'obbligo di rientro in sede dopo ogni servizio

28/03/2020  - 

La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 56 depositata il 26 marzo 2020, ha dichiarato illegittimo l’obbligo di rientrare in rimessa dopo ogni corsa, introdotto del Decreto Legge 135/2018 (Decreto Semplificazioni) che aveva imposto alcune limitazioni per differenziare il servizio di noleggio con conducente dal servizio di taxi, finendo però per favorire quest’ultimo. Così la pensava qualche mese fa l’AGCOM e così si è espressa la Consulta, aprendo adesso a nuovi scenari nel panorama del servizio di trasporto pubblico non di linea (di cui fanno appunto parte taxi e NCC).

Il rientro in sede non serve a evitare che i servizi di noleggio con conducente offrano un servizio analogo a quello dei taxi (che come abbiamo visto era lo scopo della legge), visto che per prenotarli si passa comunque attraverso una app o una telefonata al medesimo servizio.

L’obbligo, per i veicoli che svolgono l’attività di NCC, di rientrare in sede dopo ogni corsa comporta un irragionevole aggravio organizzativo e gestionale per il vettore, costretto sempre a compiere ‘a vuoto’ un viaggio di ritorno alla rimessa.

 

Fonte:



Monica Feletig
Ultimo aggiornamento: 28/03/2020