collegamento al portale della Regione Friuli Venezia Giulia
La mia anagrafica

Anagrafica

Gestione dati Suap

Gestione dati suap

Le mie domande
Area operatori
Riferimenti SUAP
Domande inoltrate: elenco
home  » news  »  News

News

Milleproroghe

Pubblicata la Legge di conversione del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244

02/03/2017  - 

E’ stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2017 (Supplemento Ordinario n. 14), la Legge 28 febbraio 2017, n. 19, recante “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244, recante proroga e definizione di termini. Proroga del termine per l’esercizio di deleghe" (c.d. Milleproroghe). I decreti ''milleproroghe''intervengono sulla scadenza di termini il cui decorso si ritiene danneggi interessi ritenuti rilevanti, o incida negativamente su situazioni esistenti, che richiedono interventi regolatori di natura temporale.

La legge di conversione ha, tra l'altro:

  • rinviato fino al 31 dicembre 2017 il termine per l'emanazione delle norme "anti-Uber" e contro i taxi abusivi da parte del Ministero dei Trasporti; sospeso l'efficacia della riforma del trasporto di persone con autoservizi non di linea, varata nel 2008, fino al 31 dicembre 2017;
  • rinviato fino al 31 dicembre 2017 il termine per l'adeguamento alle norme anticendio dei locali adibiti ad asili nido (con più di 30 persone) e alberghi (con più di 25 posti letto);
  • prorogato tutte le concessioni degli ambulanti in essere fino al 31 dicembre 2018, comprese quelle per cui erano state già avviate procedure di assegnazione. Slitta quindi di 2 anni l’obbligo previsto dalla direttiva Bolkestein di messa a bando di tutti i posteggi su suolo pubblico. Nella versione antecedente la conversione in legge la norma spostava a fine 2018 il termine delle concessioni "fatte comunque salve le procedure già avviate e i relativi effetti", mentre nella formulazione approvata non è più presente questa riserva.

All'articolo 6: il comma 8 e' sostituito dal seguente: «8. Al  fine  di  allineare  le  scadenze  delle  concessioni  di commercio su aree pubbliche garantendo omogeneita' di gestione  delle procedure di assegnazione, il termine  delle  concessioni  in  essere alla data di entrata in vigore  della  presente  disposizione  e  con scadenza anteriore al 31 dicembre 2018 e' prorogato fino a tale data. Le amministrazioni interessate, che non vi abbiano  gia'  provveduto, devono avviare le procedure di selezione pubblica, nel rispetto della vigente normativa dello Stato e delle regioni, al fine  del  rilascio delle nuove concessioni entro la  suddetta  data.  Nelle  more  degli adempimenti da parte dei comuni sono comunque salvaguardati i diritti  degli operatori uscenti»

 



Monica Feletig
Ultimo aggiornamento: 02/03/2017